Logo

fotografia//etica

logotxt

Segnalo questo nuovo festival. Affrontare la questione dell’etica nella fotografia è oggi quanto mai necessario e urgente, da sempre, delicato e complicato allo stesso tempo. Diverse sono le iniziative, editoriali e non, che hanno affrontato e affrontano il tema dell’etica nella fotografia, ma questo é il primo festival sull’argomento, perlomeno nel nostro paese. Iniziativa da seguire, per chi vuole comprendere il senso del proprio agire fotografico.

Festival della Fotografia Etica

Tra i diversi aspetti che sono emersi nella letteratura sull’argomento, uno in particolare non mi sembra ancora sufficientemente trattato (posso anche sbagliarmi), ed é quello del rapporto fotografo e soggetto. Direi da almeno tre punti di vista:

> quanto la presenza del fotografo influenza, anche involontariamente, la scena e i comportamenti delle persone presenti e fotografate,

>quanto le persone fotografate influenzano il fotografo

> quanto il fotografo agisce volontariamente nel modificare la scena.
Se l’azione volontaria nel modificare la scena in realtà è già stata affrontata grazie ad alcuni casi ecclatanti e tutto sommato fondandosi sulla consapevolezza è più facile da individuare e da commentare, le altre due mi sembrano tutt’altro che scontate.
In questi casi credo che esista un rapporto tra un presuppostofotografo il più possibile rispettando modi e condizioni dell’essere degli individui – e una domandami rendo di conto di cosa sto modificando e di cosa mi modifica? – .
E’ chiaro, la faccenda non è semplice. Nel pensiero antropologico, si pensi al lavoro di ricerca sul campo e fotografico della Mead e di Bateson, cosi come nelle riflessioni legate al costruttivismo, la questione dell’influenza e della relazione dell’osservatore sul/nel sistema osservato è ampiamente discussa. E forse varrebbe la pena riportare, traducendole, alcune di queste riflessioni nel contesto dell’attività fotografica.
Aggiungerei un altro aspetto, relativo all’importanza della restituzione del lavoro fotografico, a cui accenno nella presentazione di La colpa e l’applauso. Su questi temi vorremmo ritornare a parlarne, più avanti.

01

Mar

10

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

BACK/STAGE

Esplorare, dove le cose nascono e iniziano a prendere forma. Dove le persone costruiscono, per una propria identità e per dare forma a come saranno riconosciute.

STORIES

Storie di persone e di luoghi. Lavori fotografici che si sviluppano nel tempo insieme a microstorie raccolte in poche fotografie

PROGETTI FOTOGRAFICI

Lavori fotografici che nascono per dare forma ad un interesse. Con una direzione, aperta ed evolutiva.

PAROLE

Pensieri, commenti, idee sulla fotografia e su cose a lei vicina.

LINK

Powered by Collettivo Wip